Un week end di fine estate entusiasmante quello appena trascorso.

Venerdì 30.08 a Livigno Stefano Alzani e Lorenzo Pozzi hanno preso il via all’Icon Xtreme Triathlon con partenza da Livigno.
Un triathlon durissimo su distanza Ironman.
Meteo perfetto quest’anno ad accompagnare i 200 atleti partecipanti.

Per questa gara ogni partecipante viene seguito, per motivi di sicurezza da un dispositivo GPS e deve avere una persona di fiducia a supporto, per tutto il tempo della gara.

Si parte alle 5:15 quando ancora è buio con la frazione di nuoto di 3.8 km nel Lago del Gallo con temperatura dell’acqua intorno ai 15 gradi e boe luminose.
A seguire la frazione bike di ben 195 km e 5.000m D+ Si parte da Livigno 1815m slm, si scala il passo della Forcola (2315m), si entra in Svizzera per fare il passo del Bernina (2323), si scende verso Saint Moritz e l’Engadina, si prosegue sino Zernez.
Si scala il passo del Fuorn (2149m), si scende nella Val Mustair sino a rientrare in Italia.
Arrivati a Prato allo Stelvio si sale dai 48 tornanti sino ad arrivare al Passo dello Stelvio (secondo passo più alto d’Europa, 2757m).
Si scende a Bormio e si prosegue sino al Passo Foscagno (2291m) per poi arrivare a Trepalle di Livigno dove è posta la zona cambio.

Bene i nostri Stefano e Lorenzo.

Per l’ultima frazione la gara riserva per i primi 8km un bellissimo sentiero in discesa che porta sino alla ciclabile di Livigno.
Gli ultimi 9km hanno un importante dislivello di circa 1100m che porta sino a Carosello 3000

Stefano chiuderà 28mo assoluto con il tempo finale di 17 ore 7 minuti 48 secondi, Lorenzo 74mo assoluto con il tempo finale di 18 ore 56 minuti 5 secondi.

Ieri invece è stata la volta di Cristiano Toffanin che ha concluso con successo il 70.3 Zell am See in Austria in 5 ore 56 minuti 45 secondi

Comment