Un fine settimana che ha segnato l’inizio della stagione di gare di triathlon: sabato con il 70.3 Irondelta a Lido di Volano e proseguito domenica con il triathlon sprint di Barzanò.

In entrambi i contesti, le condizioni climatiche hanno fortemente influenzato le performance di gara.

Sabato il nostro Federico Dubini, si è ritirato per un risentimento al ginocchio, proprio all’inizio della terza frazione. Comunque buone le sensazioni registrate, nella frazione nuoto accorciata per la temperatura dell’acqua e nella frazione bici.

Domenica al via 5 atleti VTT con esordio assoluto, nella triplice, per il nostro Stefano Giorgione.

Prima frazione nuoto da 750 m, nella piscina in vasca da 25m di Barzanò, a seguire la frazione ciclistica su anello da ripetersi 3 volte, per un totale di 20 km. Anello ondulato caratterizzato dalla brevissima ma terribile “ascesa dell’Amore” posta all’inizio di ogni giro. Per finire la frazione podistica di 5 km, divertente ma impegnativo su fondo misto asfalto e sterrato.

La prima batteria uomini ha preso il via alle ore 13, mentre l’ultima batteria, quella composta da sole donne, poco prima delle 14:00

Zuppi fino al midollo, per la pioggia violenta abbattutasi sul percorso, che ha sorpreso chi già in corsa, chi, come nel caso delle donne, all’inizio del secondo giro bici, gli atleti hanno comunque proseguito e tagliato il traguardo.

Primo del sodalizio VTT il nostro Willyam Iacoboni con il tempo complessivo di 1:19:15 52mo assoluto, 4 categoria M2, a seguire Romeo Mariani con il tempo complessivo di 1:26:56 77mo assoluto, 9 categoria M3;

e l’esordiente Stefano Giorgione con il tempo complessivo di 1:37:33 101mo assoluto, 11 categoria M3.

Tra le donne, Barbara Lodi con il tempo di 1:45:21, 17ma assoluta e 2nda categoria M2.

Purtroppo Elena Porta si è ritirata per ipotermia durante la frazione bici.

Grazie di cuore alle nostre supporter Grazia e Antonella e, al nostro coach Massimo

Prossima gara il 21.04. con il Cannes International Triathlon che vedrà ai nastri di partenza ben 7 atleti.

Comment